Accedi Registrati

Lunedì

30

Gennaio 2023

Cos’è la consapevolezza: Come e perché diventare consapevoli

Cos’è la consapevolezza?

  1. Home » Blog » Cos’è la consapevolezza?
event_available
schedule

Che cos’è la consapevolezza?

Che cos’è la consapevolezza, ne hai mai sentito parlare?

Cercherò di spiegartela nel modo più semplice possibile.

Sappiamo, grazie a diversi autori come ad esempio Eckhart Tolle, che ci sono tre strati di coscienza.

Il primo, è dove noi crediamo che la realtà è quella ordinaria, con filtri e convinzioni.

Nel secondo, iniziamo invece a renderci conto che noi non siamo ciò che pensiamo, e iniziamo ad esplorare la spiritualità e il nostro ‘percorso’ interiore.

E’ solo nel terzo livello, quello associato all’Assoluto, la coscienza pura e universale, che noi diventiamo davvero consapevoli. Quando non siamo più alla ricerca di un percorso. Dove non ci identifichiamo più con la vocina nella nostra testa che ci guida, che ci dice cosa fare, se è giusto o sbagliato.

La consapevolezza è vivere l’adesso in ogni singolo momento restando presente a te stesso in modo costante.

Quali sono gli effetti della consapevolezza?

Nel tuo ‘percorso’ spirituale, come già accennavo nell’articolo crescita personale è fondamentale riuscire a raggiungere uno stato di consapevolezza per elevarsi.

Analizziamo il concetto.

Essere consapevoli, significa essere in grado di identificare la realtà per com’è realmente.

Quindi, riuscire ad allontanarsi dagli schemi mentali della macchina biologica, ovvero, il tuo corpo.

Noi vediamo attraverso dei filtri, che ci offuscano dalla realtà, ognuno ha una sua visione soggettiva delle cose, con emozioni contrastanti e giudizi.

Essere consapevoli significa saper osservare la realtà che ci circonda senza giudicarla.

Rendendoti conto dei filtri, smetterai di pensare che una cosa sia solo come la immagini tu, la rendi neutra.

Ti faccio un esempio, perché due persone litigano?

Perché hanno pensieri contrastanti giusto?

Ma come mai non la pensano allo stesso modo?

Perché ognuno vede la realtà in modo soggettivo. Tu credi di avere ragione perché identifichi la tua realtà in un modo, e l’altra persona lo stesso.

Una persona daltonica e una non, uno affermerà che il colore che ha in mano è blu mentre quello daltonico affermerà che è grigio.

Qualcuno ha torto? Per la loro realtà no.

Ma se noi togliessimo i filtri, e diventassimo consapevoli, ci renderemmo conto che non esiste giusto o sbagliato.

Perché il tuo modo di vedere è solo un giudizio, è la tua visione della cosa.

Tu pensi sia in un modo, ma chi hai accanto la vede in un altro.

A cosa ci aiuta quindi essere consapevoli?

Ci aiuta a percepire quali sono i nostri schemi mentali errati. A percepire le emozioni negative che prendono il sopravvento su di noi, a riconoscere quali comportamenti sono trappole per il nostro benestare.

La consapevolezza ti può aiutare a captare un’emozione negativa prima che si scateni, a causa di una nostra percezione sbagliata della realtà / a causa delle nostre aspettative.

Cos’è la consapevolezza? Perché diventare esseri consapevoli?

Dopo che ti ho spiegato che cos’è la consapevolezza, ti spiegherò perchè è importante diventare consapevoli.

La vita ti offre innumerevoli percorsi, punti di vista, scelte da prendere.

Diventare consapevoli ti permetterà di capire ciò che è giusto per te, in modo da intraprendere la strada che fa al caso tuo, per poter raggiungere la libertà dal tuo malessere e trovare la felicità che nasce da dentro di te.

Diventare consapevoli ti fa anche capire cosa non va, cosa ti fa provare emozioni negative, in modo da superare gli ostacoli.

Come si diventa esseri consapevoli?

Per diventare consapevoli, dobbiamo prima di tutto capire quello che c’è dentro di noi e analizzarlo.

Ti consiglio sempre il metodo del diario. Appuntare i nostri pensieri è sempre di aiuto.

Diventi consapevole quando sei in grado di percepire e distinguere quello che c’è dentro di te.

Capisci quali sono i tuoi bisogni, cosa ti fa stare male e cosa bene e associa le giuste emozioni. Capisci come sono le tue reazioni, reagisci sempre in modo corretto?

Spoiler: se provi sentimenti come la paura, la rabbia, allora stai reagendo nel modo sbagliato.

Allenati ogni giorno, durante le varie situazioni che si presentano durante la tua giornata. In coda alle poste, trovando un posto libero sul bus.

Impegnati a percepire e anticipare eventualmente, le tue reazioni.

Per farlo, utilizza il tuo respiro. Concentrati a respirare in modo conscio, ciò ti aiuterà ad uscire dalla tua testa ed essere presente. Nel qui e ora.
Può essere un percorso lungo, ma non impossibile, nella vita l’importante è imparare, ogni giorno.

Ti è piaciuto questo articolo?

favorite thumb_down

Arianna

Ciao, Hola, Hello, Salut, Konnichiwa, Namasté, Ni hao, Olá… Sono Arianna, dal greco 'Ariadne' ! Ho un amorevole cane e due gatti con gli stivali! Ho deciso di dare vita a questo sito per parlare di ciò che mi ha aiutata nella vita a stare bene, sono qui a parlarvene sperando di poter aiutare anche voi! Un saluto caloroso, Ariadne's Arts <3


Visita il sito

Leggi anche

La gratitudine: perché fa bene praticarla
Scopri di più
cos'è la legge di attrazione
Scopri di più
Geometria Sacra: Cos'è e a cosa serve
Scopri di più
Cosa sono i Registri Akashici: a cosa servono
Scopri di più
Yoga: cos'è, pratica, benefici
Scopri di più

Contattami

perm_identity
alternate_email
phonelink_ring
message

Il tuo messaggio è stato inviato con successo!
Ti risponderemo a breve

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

message
perm_identity
alternate_email

arrow_forward_ios